PER LA PERSONA E LA FAMIGLIA 2018-05-18T16:02:05+00:00

PER LA PERSONA E LA FAMIGLIA

Partiamo dall’aspetto più importante: la tua persona. Stipulare un’assicurazione congrua alle tue necessità legata alla tua persona, ad esempio in caso di infortunio o di malattia, oppure ancora nella malaugurata circostanza ti trovassi costretto a doverti difendere penalmente, ti garantisce la possibilità di affrontare l’imprevisto con, se non altro, un pensiero in meno.  Potenzialmente legate alla tua persona, ma sicuramente al pari di importanza sono la tua famiglia e la tua casa: in caso di danni a cose o a persone, l’aiuto economico che deriva dalla stipula di un contratto assicurativo fa sicuramente comodo e chissà, forse, in quel momento, il premio o la provvigione del tuo assicuratore non ti sembreranno poi così eccessive.

INFORTUNIO

Il termine “infortunio” viene utilizzato per descrivere un evento non prevedibile, violento ed esterno in grado di causare lesioni oggettivamente verificabili e che abbia come conseguenza la morte, una invalidità permanente o una inabilità temporanea. Affinché si possa stabilire che si tratti effettivamente di infortunio, le condizioni sopraccitate devono coesistere. Tra le garanzie offerte da una polizza infortuni possiamo trovare:

  • Rimborso spese mediche;
  • Diaria da ricovero;
  • Diaria da gessatura o tutore immobilizzante;
  • Temporanea Caso Morte o TCM: quest’ultima, a differenza della polizza caso morte tradizionale, viene effettuata in particolare in quei casi in cui si siano contratti dei prestiti come l’accensione di un mutuo o finanziamenti di altro tipo che potrebbero mettere in difficoltà i familiari della persona che è venuta a mancare. In poche parole, questo tipo di assicurazione garantisce un capitale ai propri cari anche per un periodo limitato ma stabilito, al termine del quale non sarà più necessario versare il premio alla compagnia assicurativa e il contratto si riterrà concluso.

MALATTIA

L’assicurazione Malattia è una copertura assicurativa che permette di far fronte con maggiore serenità alle conseguenze economiche derivanti da un periodo di malattia che ha necessitato di ricovero o cure particolarmente onerose, o nel caso in cui la malattia abbia comportato un’invalidità permanente. Nello specifico questa polizza può avere le seguente declinazioni:

  • Polizze sanitarie a rimborso: Sono polizze attraverso cui, a fronte di un premio, un’assicurazione rimborsa tutte le spese sostenute per la propria salute personale sia in fase di prevenzione, sia in fase di diagnosi, sia in fase di cura effettiva. Una polizza per le spese mediche può essere richiesta come persona o attraverso convenzioni aziendali;
  • Polizze sanitarie indennitarie: prendono questo nome le polizze che in breve offrono una copertura finanziaria del danno economico derivato al contraente da un ricovero in ospedale, in seguito ad un infortunio o a malattia. La polizza assicurativa lo risarcirà infatti dei costi derivanti dalle spese mediche sostenute, ed anche degli eventuali mancati guadagni derivanti dal fatto di non aver potuto lavorare, in quanto ricoverato in ospedale. Per questo motivo è molto interessante per chi non ha le garanzie di un contratto di lavoro dipendente, come ad esempio un libero professionista;
  • Polizze sanitarie per invalidità permanente: Si tratta di polizze che garantiscono un indennizzo economico all’assicurato qualora si ritrovi in uno stato di invalidità permanente a causa di una patologia.

TUTELA LEGALE

La garanzia di tutela legale fornisce l’assistenza legale ed il rimborso delle spese per la difesa penale principalmente quando l’assicurato viene chiamato in giudizio per lesioni o per omicidio colposo a seguito di un incidente stradale. Sottoscrivendo questa polizza quindi è possibile far valere i propri diritti dinnanzi un giudice, attraverso un’azione legale volta a stabilire la colpa di un sinistro, oppure a richiedere il giusto indennizzo in caso di lesioni quando la vittima è l’assicurato. Attenzione, in base alla recente legge 41 del 2016, per far scattare la procedibilità d’ufficio (ovvero quando l’azione penale è avviata nel momento preciso in cui giunge la notizia del crimine) bastano 40 giorni di prognosi stabiliti per la vittima dal medico curante. È giusto ricordare inoltre che la polizza di tutela legale non è esclusivamente legata agli incidenti stradali, bensì può rivelarsi utile anche per altre situazioni in cui si venga querelati, come nel caso in cui, per fare un semplice esempio, il nostro cane azzanna un’altra persona creandogli delle lesioni.

POLIZZA DEL CAPOFAMIGLIA RC

La polizza del capofamiglia RC (che come per la RC auto sta per Responsabilità Civile) è un’assicurazione pensata per tutelare dai piccoli e grandi incidenti della vita quotidiana, e che copre sia dai danni a terzi, come lesioni o decessi, che dai danni ai loro beni. È giusto inoltre precisare che, a dispetto del nome, a beneficiare di questa tutela assicurativa non è solo il capofamiglia (ossia chi materialmente firma la polizza), ma anche chi abita con lui e chi dipende da lui, come per esempio i figli o gli animali domestici. Attenzione per questi ultimi, per esempio un cane: è sempre meglio che abbia il microchip e soprattutto assicurarsi che anch’esso sia debitamente inserito nella polizza.

POLIZZA CASA

Una polizza casa dà la possibilità di mettersi al riparo da danni a cose e persone causati da soggetti terzi oppure da catastrofi naturali. Le polizze casa garantiscono una tutela da danni ai locali causati da furto o rapina, da danni causati ai locali da scoppi di tubazioni, da alluvioni o anche da atti vandalici. Inoltre questa tipologia di polizza rappresenta una salvaguardia da danni dovuti ad eventi atmosferici ma anche da danni dovuti ad eventi sismici. Nella manovra 2018 inoltre è stata introdotta una nuova detrazione fiscale sulle assicurazioni casa contro le calamità naturali come terremoti o alluvioni. La polizza casa contro eventi calamitosi potrà essere detratta del 19% a partire dal 1° gennaio 2018. Interessante in aggiunta anche la possibilità attraverso questa polizza di essere coperti anche per i danni a terzi causati da cadute o parziali cedimenti del proprio fabbricato come il distacco di tegole, cornicioni, grondaie, pluviali e simili. Può inoltre coprire da danni causati a terzi per negligenze dell’assicurato come un rubinetto lasciato aperto e conseguente infiltrazione di acqua all’abitazione del piano sottostante, oppure coprire anche da danni causati dai propri elettrodomestici. Una polizza casa infine ti offre tutela legale e assistenza specializzata in caso di necessità legate all’ambiente abitativo.